Neuroscience Lab

Il legame tra spazio ed emozioni(en)The link between space and emotions

Attraverso la neuroscienza e le scienze cognitive studiamo come l’ambiente costruito influenza le nostre emozioni e capacità di interazione, per migliorare le esperienze delle persone negli spazi che progettiamo.(en)Attraverso la neuroscienza e le scienze cognitive studiamo come l’ambiente costruito influenza le nostre emozioni e capacità di interazione, per migliorare le esperienze delle persone negli spazi che progettiamo.

Lombardini22 - la prima società di progettazione con un laboratorio neuroscientifico al suo interno - nel 2013 ha iniziato a studiare come le neuroscienze possano aiutare a sintonizzare l’architettura con i bisogni delle persone, sviluppando così servizi di consulenza e sperimentazione neuroscientifica a supporto del processo di progettazione architettonica.(en)Lombardini22 - the first design company with an in-house neuroscientific laboratory - in 2013 began to study how neuroscience can help tune architecture to people's needs, thus developing neuroscientific consulting and testing services to support the architectural design process.

Highlights(en)Highlights

Approccio progettuale scientifico(en)Approccio progettuale scientifico

L’approccio basato su ricerca in letteratura, esperimenti e raccolte dati, permette di misurare e quantificare gli intangibili di un’esperienza: perché uno spazio fa star bene le persone e un altro le fa stancare? Perché se lo ricordano? perché ci tornano?
Le scoperte realizzate nel mondo delle neuroscienze hanno prodotto oggi un’enorme conoscenza sul rapporto tra il sistema corpo-cervello e lo spazio nel quale siamo immersi. La coscienza di tutto ciò trasforma l’approccio al progetto dei luoghi nei quali passiamo il 90% del tempo della nostra vita.

Tutto parte dal brief: i principi neuroscientifici riguardo agli effetti che lo spazio ha sulle persone si aggiungono a quelli architettonici, fornendo suggestioni progettuali specifiche per un brief integrato e neuroscience driven.
(en)L’approccio basato su ricerca in letteratura, esperimenti e raccolte dati, permette di misurare e quantificare gli intangibili di un’esperienza: perché uno spazio fa star bene le persone e un altro le fa stancare? Perché se lo ricordano? perché ci tornano?Le scoperte realizzate nel mondo delle neuroscienze hanno prodotto oggi un’enorme conoscenza sul rapporto tra il sistema corpo-cervello e lo spazio nel quale siamo immersi. La coscienza di tutto ciò trasforma l’approccio al progetto dei luoghi nei quali passiamo il 90% del tempo della nostra vita.

Tutto parte dal brief: i principi neuroscientifici riguardo agli effetti che lo spazio ha sulle persone si aggiungono a quelli architettonici, fornendo suggestioni progettuali specifiche per un brief integrato e neuroscience driven.

Settori di applicazione(en) Settori di applicazione

Workplace
Healthcare
Senior Living
Fairs
Warehouse & Factory
Urban
School
Prison
Hospitality
Retail

Ambiti di progettazione(en)Areas of design

Architettura(en)Architecture

Wayfinding

Interior design

Communication

Urban design

Strategic design

ESG

Product design

Collaborazioni, ricerca e sviluppo

Pubblicazione Scientifica(en)Pubblicazione Scientifica

Oct
2023

SCOPERTO L’EFFETTO DOPPIA RELAZIONE

Architectural experience influences the processing of others’ body expressions

Leggi di più (en)Read more
Sep
2022

L'ARCHITETTURA E LE EMOZIONI

Measuring emotional responses to virtual architectural forms

Leggi di più (en)Read more

Main Projects

Eurocucina + FTK 2024

NeuroscienceLab ha reso l’esperienza fieristica meno stressante e più coinvolgente per i visitatori, integrando i principi delle neuroscienze nella progettazione dei padiglioni Eurocucina + FTK 2024 e validando l’efficacia del design attraverso esperimenti sia in realtà virtuale che sul campo.

Cliente: Salone del Mobile

Luogo: Milano

Superficie > 70.000mq

Anno: 2023 - 2024

Ambiti di ricerca: affaticamento mentale; memoria eorientamento nello spazio; movimento naturale; teoria dei flussi.

Euroluce 2023

Neuroscience Lab collabora al layout fieristico per Euroluce 2023. Utilizzando le teorie sul movimento dei flussi, è stato creato un percorso ottimizzato per massimizzare la visibilità degli stand e migliorare l'esperienza dei visitatori, con un design data-driven.

Cliente: Salone del Mobile

Luogo: Milano (MI),Rho Fiera

Area: 70.000 mq

Anno: 2022-2023

Ambiti di ricerca: affaticamento mentale; movimento naturale; visibilità; teoria dei flussi 

Bari City Tree

Il progetto di Neuroscience Lab consiste nell’analisi dei flussi pedonali a Bari per il riposizionamento del City Tree. Tramite ricerche in neuroscienze e psicologia ambientale, è stato possibile ottimizzare la visibilità e l’accessibilità dell’installazione, per creare uno spazio pubblico accogliente e positivo per il benessere sociale.

Cliente: JTI

Luogo: Bari (BA)

Anno: 2022-2023

Servizi: Posizionamento e Orientamento del City tree

Ambiti di ricerca: teoria dei flussi; orientamento; attenzione; simulazione visibilità in 3D

Parco Scientifico Sant’Anna

Neuroscience Lab ha preso parte al progetto del Parco Scientifico Tecnologico della Scuola Superiore Sant’Anna, fornendo consulenza per posizionare gli ingressi e orientare gli edifici usando algoritmi e scienze cognitive, facilitando il wayfinding e caratterizzando gli spazi interstiziali da un punto di vista sensoriale.

Cliente: ICOP

Luogo: San Giuliano Terme (PI)

Superficie: 43.000 mq

Anno: 2022 - ongoing

Servizi: Analisi flussi, posizionamento ingressi e funzioni nel masterplan

Ambiti di ricerca: Memoria; orientamento; scienze cognitive applicate ai flussi di persone

Casa Circondariale

Neuroscience Lab ha riprogettato gli spazi comuni della Casa Circondariale per umanizzare l'ambiente e ridurre lo stress di detenuti e operatori. Utilizzando realtà virtuale e sensori biometrici, hanno monitorato le reazioni emotive per migliorare il design. Le proposte sono state testate iterativamente per garantire un ambiente più confortevole e funzionale.

Cliente: Confidential

Anno: 2022 - ongoing

Servizi: Test in Realtà Virtuale (VR), Linee Guida, Monitoraggio progetto

Ambiti di ricerca: spazi estremi; isolamento e relazioni sociali; recidività

RSA Coniugi e Ferrari

L'obiettivo del progetto è stato creare spazi che migliorino la vita delle persone, dando vita a una micro-città con aree distintive ma integrate. Neuroscience Lab ha profilato utenti e analizzato patologie neurologiche dei pazienti, proponendo spazi che prevengano il deterioramento cognitivo.

Cliente: PROGES

Luogo: Milano (MI)

Anno: 2022

Servizi: Linee Guida 

Ambiti di ricerca: Alzheimer e demenza; orientamento; healing gardens; spazi multisensoriali

CRIF Innovation centre

Neuroscience Lab, per il progetto di Boom CRIF, ha condotto test psicologici sui dipendenti per comprendere i bisogni legati allo spazio. Ha utilizzato i risultati per creare Linee Guida per la progettazione architettonica, indirizzando i progettisti su luci, colori, materiali e forme.

Cliente: CRIF

Luogo: Osteria Grande (BO)

Area: 1.260 mq

Anno: 2021-2023

Servizi: Questionari psicologici, Linee guida

Ambiti di ricerca: stress e benessere dei lavoratori; produttività e rilassamento 

Venezia Città Metropolitana

Il progetto per la nuova questura di Venezia è stato concepito su misura per le esigenze di poliziotti e amministrativi. Attraverso un'analisi specifica, sono state individuate le attese e i bisogni, creando condizioni ambientali ottimali. La sintonia tra le attese emotive e le risposte ambientali è la chiave del progetto.

Cliente: Venezia Città Metropolitana

Luogo: Venezia (VE)

Dimension: 10.000 mq

Anno: 2021

Activities: Competition

Ambiti di ricerca: stress e benessere dei lavoratori; produttività; senso di comunità; senso di sicurezza

Azienda Ospedaliera di Padova

Il progetto per la cittadella dell’Ospedale di Padova è un luogo di cura olistico integrato nella città, dove la salute mentale e fisica sono intrecciate e dove vengono utilizzate le neuroscienze cognitive per prendersi cura della mente.

Cliente: Azienda Ospedaliera di Padova

Luogo: Padova (PD)

Area: 192.600 mq

Anno: 2021

Activities: Competition

Ambiti di ricerca: deterioramento cognitivo; ansia; ambienti arricchiti; biofilia; arte-terapia

EY Wavespace

Il Wavespace di EY a Roma è un laboratorio innovativo per l’apprendimento e lo sviluppo di idee. Richiama il concept dell'alveare con uno spazio centrale esagonale che distribuisce i flussi verso diverse aree funzionali. Ognuna delle sue 7 stanze è dedicata a un’attività: insieme costituiranno una sequenza esperienziale evocativa.

Cliente: Ernst & Young

Luogo: Roma

Area: 700 mq

Anno: 2020

Activities: Brief

Ambiti di ricerca: stress lavoro-correlato; produttività; creatività; biofilia

Prologis

Seguendo le Linee guida di Parklife, sono state progettate aree relax per il personale e servizi per i camionisti in transito. Sono state tradotte queste indicazioni in progetto, per la piattaforma logistica di Ceva Logistic, che comprende cinque edifici e impiega circa duecento persone.

Cliente: Prologis

Luogo: Lodi

Area: 700 mq

Anno: 2020

Activities: Brief & Design

Ambiti di ricerca: stress lavoro-correlato; produttività; benessere dei lavoratori; senso di sicurezza

SEA Group

Sono state analizzate le esperienze dei passeggeri in diverse aree dell'aeroporto, definendo sette brief per il progetto 'Ambience'. È stato creato anche un nuovo concept progettuale per l'area security.

Cliente: SEA Group

Luogo: Milano Linate

Area: 600 mq

Anno: 2020

Activities: Interior Areas Brief

Ambiti di ricerca: ansia e stress; biofilia

Policlinico

Gli utenti al Pronto Soccorso hanno diverse attese emotive, come dolore, paura o rabbia accumulata nel tempo. L'obiettivo è bilanciare queste emozioni, favorendo l'emergere di sentimenti positivi come cura e ricerca. L'architettura può aiutare a creare un ambiente che riflette la cura, mentre la ricerca può essere stimolata con dinamismo, grafica e cromatismo.

Cliente: Policlinico

Luogo: Milano

Anno: 2019

Area: 500 mq

Activities: Emergency brief

Ambiti di ricerca: stress e ansia; senso di sicurezza e privacy

Ferrovie dello Stato

Tramite un test somministrato a 200 persone è stato possibile comprendere meglio alcune dinamiche della stazione, come le attese. I risultati hanno guidato la definizione del brief di progetto. È stato successivamente sviluppato un approfondimento progettuale per la piazza esterna, creando un'adeguata area di transizione tra piazza Gae Aulenti e la hall della Stazione Garibaldi.

Cliente: Ferrovie dello Stato

Luogo: Stazione P.ta Garibaldi, Milano

Anno: 2018

Area: 6.700 mq

Activities: Brief & Design

Ambiti di ricerca: orientamento; memoria

Architetti neuroscienziati(en)Architetti neuroscienziati

Articoli(en)Articles

ArchDaily

Neuroscienze e architettura: Progettare per l'esperienza umana

Leggi l'articolo
Ocio

Le neuroscienze al Salone del Mobile 2024

Leggi l'articolo
Salone Del Mobile

Neuroscienza e architettura: parola a Lombardini22

Leggi l'articolo
Ocio

Lo spazio delle Relazioni

Leggi l'articolo
Ocio

L’esperienza percettiva negli spazi del retail

Leggi l'articolo
Ocio

Analisi morfologica e percettiva dello spazio

Leggi l'articolo
Ocio

Fare casa nel carcere: le scienze al servizio del progetto per umanizzare gli spazi detentivi

Leggi l'articolo
Ocio

Siate seri: giocate! Lombardini22 firma la nuova Giocheria di Milano

Leggi l'articolo
Ocio

Lombardini22 per il liceo Banzi di Lecce. Il racconto di Federica Sanchez e Ashwanth Ramkumar

Leggi l'articolo