Neuroscienze applicate all’architettura (en)
Neuroscience applied to Architecture

Il legame tra architettura ed emozioni (en) The link between architecture and emotions

Indagando il mondo delle scienze cognitive, studiamo come l’Ambiente costruito influenza le nostre emozioni e capacità di interazione.

LE NEUROSCIENZE AL SALONE DEL MOBILE 2024

Il re-design dell’edizione 2024 mette al centro l’esperienza umana e si affida alle neuroscienze

Lombardini22 ha condotto esperimenti neuroscientifici allo scopo di verificare che l’approccio progettuale sia in grado di comprendere le emozioni vissute dai partecipanti e di esaminare come lo spazio faciliti la navigazione e il ricordo dell’esperienza.

In collaborazione con il centro di ricerca MySpace Lab, ha sviluppato un’elaborazione in realtà virtuale (VR) dello stato di progetto del nuovo padiglione di EuroCucina / FTK - Technology For the Kitchen e di un layout tradizionale. I due differenti modelli in VR sono stati sottoposti a un’analisi sperimentale con la partecipazione di circa 30 soggetti all’interno di un laboratorio di ricerca allestito nello studio.

Le valutazioni sono state elaborate attraverso questionari per valutare l’esperienza soggettiva percepita e per misurare la facilità di navigazione e la memoria dell’esperienza; attraverso misurazioni psico-fisiologiche (conduttanza cutanea, frequenza e variabilità cardiaca) per misurare parametri impliciti degli stati mentali (stato di rilassamento, curiosità, sorpresa) e, infine, attraverso registrazioni di elettroencefalografia (EEG e analisi spettrali di frequenza) per valutare le risposte cerebrali relative all’esperienza.

Questi dati hanno permesso di estrarre indici quantitativi della qualità dell’esperienza soggettiva.

Mettendo a confronto le due esperienze abbiamo ottenuto importanti risultati relativi a:

  • tempo di percorrenza
  • memorabilità degli stand
  • facilità di orientamento
  • livello di stress e carico cognitivo

La seconda fase di lavoro sarà costituita da una ricerca sul campo che si propone di dimostrare i benefici percepiti e vissuti dai visitatori coinvolgendo un altro gruppo di partecipanti (n.100) durante la visita al Salone del Mobile. Verrà infine sviluppato un report in cui verranno illustrati i dati relativi alle variazioni della qualità dell’esperienza dei visitatori del nuovo layout, in confronto al precedente stato di fatto.

👉🏻 Leggi il nostro approfondimento qui!

----

EFFETTO DOPPIA RELAZIONE

Nel 2023 è stata pubblicata la nuova scoperta frutto della collaborazione tra l’Istituto di neuroscienze del Cnr-In (Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Neuroscienze, sede di Parma) e Lombardini22, su Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS), organo ufficiale della United States National Academy of Sciences, una delle riviste scientifiche più prestigiose a livello internazionale.

L'abbiamo sempre intuito, ora lo sappiamo. L'esperienza dinamica dello spazio fisico influenza i meccanismi cerebrali che sono alla base della comprensione delle espressioni corporee degli altri.

La ricerca fa parte di un progetto più ampio, NuArch: dal 2019 gli scienziati del team di Giacomo Rizzolatti - padre della scoperta dei neuroni specchio - indaga gli aspetti più complessi della relazione tra forma dello spazio e rappresentazioni cerebrali corporee e affettive. Le conoscenze acquisite verranno utilizzate per una progettazione più consapevole e attenta agli effetti che gli spazi avranno sugli utenti che andranno ad abitarli.

I primi risultati del progetto di ricerca NuArch sono stati illustrati nel paper Measuring arousal and valence generated by the dynamic experience of architectural forms in virtual environments sul prestigioso Scientific Reports - rivista divulgata da Springer Nature. Un riconoscimento scientifico al rigoroso approccio che utilizziamo nell’applicazione delle neuroscienze all’architettura.

Lombardini22 ha introdotto le neuroscienze a supporto del processo di progettazione architettonica a partire dal 2013. Attraverso il progetto di ricerca Empatia degli Spazi si è iniziato a studiare come le neuroscienze possano aiutare a sintonizzare l’architettura con i bisogni delle persone. Nel 2016, con l’Arch. Davide Ruzzon, è stato creato TUNED, un gruppo multidisciplinare che offre servizi di consulenza e sperimentazione neuroscientifica per migliorare le esperienze delle persone negli spazi con un approccio scientifico.

Negli anni si sono attivate molteplici iniziative con partner di altissimo livello come l’Istituto di Neuroscienze del CNR (Parma) e l’Università La Cattolica del Sacro Cuore.

Scopri di più sul nostro progetto di ricerca https://tuned-arch.it/research/

Iscriviti alla newsletter di TUNED su Neuroscienza e Architettura https://tuned-arch.it/newsletter/

Il podcast Architettura indisciplinata

Un percorso libero da recinti disciplinari, condotto da Davide Ruzzon, e sviluppato con architetti, scienziati, artisti e filosofi sul progetto architettonico e il benessere psicologico, corporeo ed esistenziale.

Oct
2023

SCOPERTO L’EFFETTO DOPPIA RELAZIONE

Architectural experience influences the processing of others’ body expressions

Leggi di più (en)Read more
Sep
2022

L'ARCHITETTURA E LE EMOZIONI

Measuring emotional responses to virtual architectural forms

Leggi di più (en)Read more